Crea sito

Pagelle

l’AlterBlog

ecco il continuo…

alla posizione numero 4 troviamo

AS BILLIONAIRE = la squadra di Vincenzio Migliaccio ha anch’essa prestazioni altalenanti, ma ciò nonostante riescono a conquistare l’agognata 4a posizione trascinati dal bomber Christian Di Pietro e anche dalle altre étoiles come Attena, Romano, Cozzolino and co. Squadra molto fisica ma al contempo molto tecnica che se mantiene alta la concentrazione non dimostra punti deboli, grazie ad un attacco prolifico e ad una difesa granitica ed esperta dove spiccano i nomi di Prisco, Russo e il capitan Migliaccio.

alla 3a posizione troviamo

FOX RIVER = la neo società che si era scissa dagli Atletico Macello, cambiata identità, cambia anche il modo di giocare , e guidati sulla ali di un ispiratissimo Antonio La Torre riesce a conquistare 22 punti punti che gli danno accesso al 3° posto, il capitano dei fox inoltre assapora il gusto di essere il capocannoniere , titolo che poi Rossi gli strappa nell’ultima di campionato.Una grande mossa del capitano è stata quella di consigliare alcuni nomi di giocatori svincolati per il calciomercato di gennaio , ed ecco che subito firmano le due stelle dell’HAITI, Pucillo e Paolo Formisano, mentre dai PES sbarca G.Keisuke Honda l’italo-nipponico.In questa squadra il giovane affiancato dal giocatore esperto (vedi Pasquale D’angelo  SImone Ianni e Daniele La Torre) riesce ad esprimere il massimo , il che scaturisce un gioco che mette in difficoltà qualunque squadra.

I Fox River vantano un grande primato: sono stati gli unici a battere la capolista.

alla 2° posizione troviamo

AC PICCHIA 28 = Un’altra squadra formata da giocatori che in questo torneo hanno fatto la loro storia e lasciato un loro marchio, come il portierone Raffaele Scognamiglio ed il compagno di sempre Scarpato.La squadra guidata da Davide Rinaldi come dicevamo, annovera tanti campioni che in campo fanno davvero la differenza, una delle loro grandi imprese fu la grandissima rimonta ai San Sebastian, dove in svantaggio per 4 a 0 a fine primo tempo concluero la partita vincendo 9 a 7 ( giocando senza portiere). Che dire, questa squadra è davvero un osso duro!

e in cima alla classifica alla posizione numero 1 i campioni

ERCOLANO 2011= Dire che hanno stracciato il campionato è poco, 84 gol fatti e solo 24 subiti in 11 gare,i dati parlano da soli, ma non bastano ad evidenziare l’impresa che ha compiuto questa squadra di campioni. Guidati da Genny Pascucci la squadra distruggeva a suon di gol le sue avversarie che nulla potevano contro le fantastiche giocate del “pibe de Ercolano” Antonio Pascucci ed i gol del campione Daniele Capece, ma quand’anche l’attacco non avesse fatto il suo dovere (cosa rarissima) nulla si poteva contro il miglior portiere del torneo Autiero, il quale quando chiudeva la sarracinesca nemmeno le cannonate più potenti potevano sfondare; autoritario ed esperto quanto talentuoso, il super-portiere Autiero comandava la difesae non solo dando ottime direttive e tenendo sempre a bada i compagni facendo si che loro mantenessero la calma anche nelle occasioni “calde”.

Un’autentica macina-sassi, che solo una volta si è inceppata , cioè quando hanno trovato una pietra troppo dura, una pietra che si chiama Fox River; ciò però non toglie merito a questa fantastica squadra.

commento a cura di Germano Formisano

Con la fine della Winter Championship subito si è in trepida attesa per l’inizio della Spring Cup (coppa di primavera), ma prima di iniziare con i gironi ecco un summit generale di questo fantastico campionato. Un rapido commento squadra per squadra, partendo dal basso.

PES NAPLES =con i soli 4 punti accumulati, questa squadra che ha avuto un buon inizio , è implosa dall’interno , finchè i problemi dello spogliatoio non hanno fatto si che la società entrasse in rotta di collisione con la squadra e con l’allenatore.Formazioni sempre diverse e un modulo mai fisso hanno fatto si che questa fosse la squadra “cuscinetto” del campionato.

BOYS NAPOLI = stessa storia dei su-citati, anche se i ragazzi di napoli hanno ottenuto qualche punticino in più, il rinnovo spagnolo della società dei Galactiocos che si era unita a loro facendoli diventare i Boys Galacticos non ha avuto i frutti sperati lasciandoli nella zone basse della classifica.

HAITI = se questa squadra ha fatto 40 gol nonostante i soli 7 punti , deve ringraziare  a due ragazzi che hanno dato tanto cuore, Daniele Pucillo ( Nenè) e Paolo Formisano; ma purtroppo nel calcio non bastano due persone per poter salvare una squadra…

TITANS = si salvano dalla retrocessione i giovani titani che attraverso tanti ostacoli riescono a strappare la salvezza tanto desiderata. Una squadra formata anche da qualche astro nascente  come Vincenzo Borrelli ma soprattutto da ragazzi che conoscono il vero spirito del calcio: divertimento.

INTERNAPOLI = dopo una partenza che descriverla “pessima” sarebbe solo un pallido eufemismo, la società dichiara bancarotta fallendo. Un magnate arabo , amante del calcio, compra la società apportando cambiamenti alla rosa , ora il bomber Rossi non è più un leone che combatte da solo, anzi, ha una squadra di fantastici giocatori che gioca per lui, ed i risultati si vedono; un gioco fantastico e gol a raffica iniziano a piovere dando a Rossi il titolo di capocannoniere.

15 punti per l’ UDINESE del nostro campionato che se avessero avuto l’aiuto arabo prima, ora guarderebbo un bel po di squadre dall’alto.

ATLETICO MACELLO = la squadra nasce dalla scissione societaria dall’A-Team (che in seguito cambierà nome). capitanata da Lorenzo Castaldo ed allenata dall’allenatore-giocatore Salvio Mele, si rivela una squadra dallo strano andamento, vince contro le blasonate ma perde o pareggia contro le squadre meno titolate. 15 punti per loro che hanno avuto una stagione segnata da infortuni e vari incidenti, ma si rifaranno nella coppa.

ATLETICO CARIOCA= quando parli di esperienza in questo torneo , non può far altro che venire a mente la squadra di Berlemmi , Parracino e Romano. Una squadra dall’alto tasso tecnico che paga a volte la mancanza di fiato ed il peso dell’età in questo campionato di squadre di ragazzi terribili. Rimasta nel podio per quasi tutto il campionato, ha un calo nelle partite finali che non gli consente di accedere alle prime 4 posizioni e al passaggio direttamente ai quarti per la SPRING CUP, ma attenzione a questi volponi che non la fanno buona a nessun “ninho”.

SAN SEBASTIAN= i detentori del titolo scorso quest’anno non mostrano lo stesso bel gioco degli anni passati, che gli hanno consentito di essere secondi una volta e primi l’anno dopo. Il talento non manca nella squadra di Sarmino, questo è certo, ma il gruppo non è unito, spesso e volentieri si urlava più di quanto si giocava , a discapito poi del bel gioco che questa squadra sa fare quando vuole, alcune partite sfortunate poi, sono state la ciliegina su una torta (andata a male) che hanno fatto si che questa squadra che puntava al vertice, arrivasse solo 5a con 21 punti e una differenza reti di soli +11.

Ercolano 2011 – AC Picchia 28      5-1

Scontro al vertice della Winter League  che vede fronteggiarsi due tra le migliori squadre del torneo.

La partita è tirata e lo spettacolo è assicurato, a sorpresa in vantaggio passano gli AC Picchia con D’Onofrio; gli Ercolano non si scompongono e guidati dal fantasista Antonio Pascucci agguantano subito il pareggio con una punizione un po rocambolesca. Alla mezz’ora lo stesso Antonio Pascucci sale in cattedra e fa capire a tutti, perchè lui è nella lista dei miglior giocatori del torneo, giocate spettacolari e altri due gol sicchè il primo tempo chiude vedendo in vantaggio gli Ercolano.

Il secondo tempo riparte e gli AC Picchia proprio non ci stanno a perdere, spingono forte ma un immenso Antonio Autiero chiude la sarracinesca della porta e non fa passare nessuno. Continua l’assedio dei “picchiarelli” di Portici l’Ercolano soffre un po ma nulla da fare perchè poi Salvatore Autiero con un gran numero segna il gol che spegne le speranze degli AC Picchia. La partita sembra ormai destinata a restare col risultato fermo finchè Antonio Pascucci non si inventa uno dei suoi gol “capolavoro” segnando il suo 24° gol che lo porta a solo una gara dalla fine del torneo, in cima alla classifica cannonieri.

Nel finale Genny Pascucci prende un’ammonizione e viene graziato dall’arbitro dopo una protesta a dir poco inutile.

Risultato finale 5 a 1 : gioco , partita e campionato degli Ercolano 2011

commento a cura di Germano Formisano

In questa giornata di campionato di Serie GN vediamo , tanto per cambiare, la schiaccia-sassi Ercolano 2011 che non si smentisce e travolge gli Haiti 14 a 3; Genny Pascucci sigla il gol + veloce del torneo primo secondo di gioco tiro nel set da centrocampo ed è 1 a o per gli Ercolano.

Il calciomercato intanto fa molto bene agli Internapoli che si sono rinforzati con vari acquisti dato che la società è stata prelevata da uno sceicco dell’Arabia Saudita, capitanati da Daniele Rossi gli Internapoli mostrano un grande gioco il primo tempo, contro i Fox River; difatti chiudono il primo tempo 3 a 2.

Nella ripresa le volpi trascinate da un monumentale Antonio La Torre, autore di 5 reti, ribaltano la situazione chiudono tutti gli spazi e ipotecano una vittoria difficile con un 7 a 4.

Nel recupero di campionato che vede come protagonisti gli Atletico Macello e gli Internapoli nuovamente, i ragazzi di Salvio Mele decimati dagli infortuni, non riescono a contrastare i ragazzi del magnante arabo che vogliono e devono assolutamente vincere; missione compiuta infatti Internapoli 2 Atl macello 1.


Commento a cura di Germano Formisano

Bella ed avvincente la partita fra queste due squadre che uniscono in ambe le parti estro e fisicità. Parte benissimo l’Atletico Macello che in 15 minuti segna ben tre gol, poi si rilassa e si adagia sugli allori ed è in quel momento che i titani di capitan Bertamino iniziano a svegliarsi. La sorprendente ripresa è una doccia fredda (senza contare il clima 4 gradi) per i ragazzi di Castaldo  che sembrano quasi inermi sugli affondi di Paudice nulla possono i due Castaldo che spesso sono lasciati troppo soli ed a volte si trovano ad affrontare dei 3 contro 2.

A poco dal termine gli Atletico Macello accorciano le distanze firmando il 6 a 7 grazie ad una caparbia azione di Battaglia che Nunziata poi deposita in rete, ma è il matador della serata Paudice ad infrangere i sogni dei ragazzi di mister Salvio Mele: 5° gol per lui in una serata Titans 8 Altetico Macello 6 , marchio di questo giocatore che subito si mette in mostra per far parlare bene di lui.


Commento a cura di Germano Formisano


RETI

S.D’Acunzo , 2 Nunziata, 3 Ferrante (Atl Mac.)

Bertamino ,2 Maranta, 5 Paudice (Titans)

AMMONITI

Paudice (Titans)

D.Castaldo ( Atletico Macello)

La partita notturna tra Pes Naples ed A-Team è tutt’altro che noiosa; la squadra di Antonio La Torre mette subito il turbo e difatti in soli 15 minuti ne segna 4 ai Pes Naples. Dominio assoluto per quasi 20 minuti quando poi i Pes naples , sfoderano la carta Honda che era partito dalla panchina. La difesa che prima barcollava sembra registrata e col passare del tempo si inizia a costruire un po di gioco senza limitarsi a subire. Il primo tempo finisce 4 a 1.

Nella ripresa la mossa di schierare Officioso a centrocampo è quella giusta , infatti grazie alle palle recuperate da lui e dalla difesa , i Pes Naples agguantano il pareggio. Stesso copione ma parti inverse, ora è il Pes Naples che detta il gioco., ma La Torre e company non ci stanno e rispondono al brusco colpo segnando il  5 a 4; gol che subito viene rimandato al mittente: 5 pari a 15 minuti dal termine.

A 10 minuti dal termine Honda si infortuna, e ricomincia nuovamente l’assedio degli A-Team. Il Pes Naples si difende come può incapace di attaccare fino a che L’Alfiere fa partire una saetta sulla quale l’estremo difensore dei Pes Naples Franzoni sembra starci, ma anche  Scognamiglio è sulla traiettoria che fortunosa impatta su di lui e mette fuori causa il portiere.

Manca troppo poco anche se il Pes Naples va all’arrembaggio della porta di Coccia che, con il baluardo Pasquale D’Angelo difensore d’esperienza , difendono la porta con le unghia ed i denti.

Dopo 3 minuti di recupero la partita finisce e gli A-Team portano a casa 3 punti d’oro mentre i Pes Naples annoverano una sconfitta che per loro è amara quanto il caffè senza zucchero.

Commento a cura di Germano Formisano

RETI

3 La Cava, Manlio, Officioso A. (PES)

L’Alfiere, 2 Scognamiglio D. , 2 La Torre , De Falco (A-TEAM)

AMMONITI

De Falco , Veneruso ( A-TEAM)

una partita spettacolare non adatta ai cardiopatici
boys vs haiti si è conclusa in parità ,un pareggio raggiunto dall’haiti a 10 secondi dalla fine.
Un pareggio che sa di vittoria per l’haiti viste le assenze del portiere sirico e dell’attaccante nenè
i boys hanno giocato una buona partita e sono stati un po’penalizzati dalla sfortuna con pali e traverse

commento a cura di Umberto Cozzolino

San Sebastian vs A-Team 7-2

GOAL

Sarmino 4, Bronzino 3 (SEB)
Mele 2 (A-TM)

AMMONITI

Ardolino (SEB) per proteste

S. La Torre (A-TM) per proteste

Bella ed emozionante la partita tra i detentori del titolo San Sebastian ed A-Team. Il primo tempo molto equilibrato che non manca di belle azioni e gol, 2 a 2 e si va negli spogliatoi.

Nel secondo tempo però i San Sebastian fanno capire perché loro sono i campioni in carica e grazie alle incursioni di un inarrestabile Bronzino ed i gol di Sarmino che sfrutta ogni piccola disattenzione della difesa degli A-Team, portano la squadra alla vittoria. Da premiare però l’impegno e la grinta della squadra sconfitta che sicuramente non ha affatto sfigurato in questo primo impegno di campionato.

Commento a cura di Germano Formisano

Migliore in campo San Sebastian: Bronzino

Migliore in campo A-Team: Mele

AC Picchia vs AS Billionaire Club 6-4

GOAL:

2 Russo, 1 Della Volpe, D’Onofrio, Scarpato, Auricchio (AC P)

2 Di Pietro, 1 Romano, Cozzolino

AMMONITI:  Rinaldi (AC P)

Partenza a razzo per i Billionaire che dopo 7 minuti sono subito in vantaggio per 2 a 0 con la doppietta di Di pietro, ma gli Ac Picchia non ci stanno e grazie al trascinatore Russo la squadra agguanta il pareggio prima e distanzia di tre gol dopo gli avversari.  I billionaire poi assediano nel finale la porta avversaria fino a che l’arbitro non fischia la fine di una bellissima partita conclusasi 6-4 per gli Ac Picchia.

Commento a cura di Germano Formisano

Migliore in Campo per AS Billionaire Club  (Cozzolino)

Migliore in Campo per  AC Picchia (Russo)

Ercolano 2010 vs Titans 9-2


GOAL:

2 Pascucci G., 2 Capece, Diengo, 4 Pascucci A. (ERC)

Bertamino, Di Sarno (TIT)

AMMONITI: Bertamino (TIT)

La partita si svolge su un campo davvero ispido, e di certo il clima ed il tempo non aiutano i giocatori delle due squadre che passano il primo quarto d’ora a studiarsi, quando poi capitan Pascucci (Gennaro) sblocca il risultato. Risponde subito Bertamino  che con la complicità del portiere avversario segna il pareggio. Ma L’Ercolano non ci sta e risponde subito con il secondo gol, e quando sta per scadere il primo tempo Di Sarno si inventa il gol del pareggio. Nel secondo tempo gli uomini di Pascucci  guidati dal fantasista Antonio Pascucci, fratello del capitano segnano a valanga rinchiudendo i Titani nel Tartaro . La partita termina con il risultato di 9 a 2.

Commento a cura di Germano Formisano

Migliore in Campo per Ercolano 2010 (Pascucci A.)

Migliore in Campo per Titans (Borrelli)

Login to Chat
Enter Nick:

Pagine

Pagelle - l’AlterBlog.

Powered by WordPress using the theme Blog Curvo (by Sumolari).

Entries (RSS) and Comments (RSS).

Top

Siti per blog